Il tavolo è uno dei complementi d’arredo più importanti della zona giorno. Il suo utilizzo è cambiato in modo radicale nel corso del tempo, causa principale sono gli spazi sempre più ridotti delle moderne abitazioni. Lo studio dell’arredamento e il design hanno accolto queste esigenze creando modelli tecnologicamente perfetti distinti da una meccanica sempre più attenta e funzionale che hanno premesso la  trasformazione dei piani in diverse misure a seconda delle esigenze. Dallo stile appariscente, oppure sobrio e rigoroso, i tavoli diventano sempre più elementi fondamentali del design. Alcuni modelli ricordano la semplicità e la naturalezza dei tavoli fratini del passato riletti in chiave contemporanea, tutti completamente in essenza di legno, o spesso realizzati con diversi materiali distinti  tra piano e struttura di base.

Oggi un interesse particolare è posto sullo stile vintage, diffusissimo per le sue atmosfere calde e vissute, accentuate dall’accostamento di materiali naturali che ricordano mode e tendenze del passato. Stile che con molta attenzione esige la presenza di molteplici elementi che rievocano la medesima atmosfera: lampade in ferro stile industriale, poltrone e sedie in pelle vintage color cognac o verde bottiglia da aggiungere al tavolo. 

tavolo vintage.jpg

Per gli stili contemporanei, dalle linee stilizzate e minimal, al contrario bisogna creare abbinamenti semplici e meno vistosi per evidenziare un design austero e leggero. Sedie in eco-cuoio, tessuto, polipropilene o policarbonato, finiture laccate lucide o opache  si accostano a tavoli in legno, metallo o vetro per definire ambienti luminosi ed essenziali.

Tavoli con sostegno centrale

Tavoli allungabili … tanto quanto serve

Tavoli allungabili: trasformabili quando serve

I tavoli allungabili sono oggi gli articoli  più richiesti poiché offrono diverse soluzioni ai problemi di spazio negli ambienti domestici. Trasformabili e versatili, cambiano la loro funzione da consolle o tavolino da salotto ad ampi piani per pranzare. 

L’attenzione allo stile e la superficie di spazio disponibile sono i 2 parametri fondamentali per la scelta di un giusto tavolo allungabile, è prioritario dunque valutare bene la posizione in cui va ubicato e lo spazio disponibile per l’estensione. In commercio ci sono delle misure che vanno da una larghezza minima di 70 cm sino a un metro, in ogni modo la misura ottimale è quella che permette di disporre le portate di servizio al centro del tavolo e garantire una comoda conversazione tra i commensali, calcolando uno spazio di circa 60 cm per ogni posto. 

La forma del tavolo è altrettanto importante sia per la scelta estetica che per determinare l’ingombro che andrà ad occupare. I tavoli rettangolari sono senza dubbio quelli che trovano una veloce e pratica collocazione, creando una gerarchia nella posizione dei commensali, mentre i tavoli rotondi o ovali, al contrario, occupano più spazio ma mettono tutti gli ospiti nella stessa posizione gerarchica. 

Tra i sistemi di estensione più comuni vi sono:

Tavolino per il soggiorno: stile, design e aperitivo

In metallo, vetro o legno, da utilizzare come pezzi singoli o abbinati a due o tre, i tavolini da salotto, sono uno degli elementi caratterizzanti dell’arredamento del soggiorno. Comodi nel loro utilizzo, solitamente sono utilizzati come superficie d’appoggio vicino a poltrone e divani per consumare un aperitivo con amici o semplicemente per posare libri e oggettistica. Una vasta gamma di modelli differenziati nel design e nello stile, dai più lineari e moderni a quelli di sapore più vintage ispirati agli anni 50/60 diventano oggetto di scelte fondamentali per caratterizzare con stile e gusto gli spazi della casa dedicati al comfort e relax.

Tavolino per il soggiorno: singolo, in coppia o in tris
Tavoli rotondi e ovali: design morbido, minimal, dinamico
https://www.nuovarredo.it/blog/wp-login.php
https://www.nuovarredo.it/blog/wp-login.php